giovedì, Ottobre 28, 2021

Corso Alfabetizzazione

La realtà specifica della località del Lago Munkamba, consiste, purtroppo, in un elevato numero di analfabeti, cresciuto ulteriormente negli ultimi due decenni; la cui maggioranza, costituita prevalentemente da donne, ha influenzato in modo negativo la vita di tutta la società. 

Come tutto il mondo è già a conoscenza, l’analfabetismo è un freno al cambiamento positivo e allo sviluppo in generale, motivo per cui c’è la necessità impellente di lanciare questo programma che può essere sicuramente considerato una priorità. Ma parliamo anche di parità tra uomo e donna, parliamo di potenziamento della capacità delle donne, della lotta contro la povertà, della democrazia e della lotta contro l’Hiv/Aids. Come potranno le donne rivalutare la loro immagine e la loro identità se vivono nell’ignoranza dei loro diritti ? Come potranno occuparsi dei progetti concepiti a loro favore se a gestirli sono sempre gli uomini? 

Considerata la vocazione della donna, quale educatrice della nazione nell’ambito in cui opera, la formazione non si limita solo all’alfabetizzazione, ma anche a interventi riguardo l’istruzione sull’agricoltura, sulla trasformazione alimentare e il comportamento in relazione all’HIV. 

FORMAZIONE DEI FORMATORI 

Dall’inizio, abbiamo accolto le formatrici venute da Kinshasa e Mbujimayi per la preparazione dei futuri formatori. Tra queste, dopo alcuni test, sono state ritenute idonee sei insegnanti che avevano presentato relativa istanza per insegnare presso il nostro centro. Purtroppo, non abbiamo potuto avere 3 donne e 3 maschi come avremmo voluto, in modo che fossero un uomo e una donna in ogni classe. Abbiamo invece reclutato 2 donne e 4 uomini.

Subito dopo è iniziata la formazione intensiva, che si è conclusa con successo. 

INAUGURAZIONE DEL CENTRO 

Abbiamo potuto iniziare i corsi il 30 marzo 2019 con l’inaugurazione. Questo fu un momento di grande gioia per i partecipanti. La richiesta di partecipazione dalla parte delle donne ha superato le nostre aspettative. Difatti, all’inizio abbiamo sensibilizzato nel villaggio e tutto sembrava andare al rilento, abbiamo cominciato con 5 uomini e 75 donne, ma dopo le prime lezioni abbiamo avuto un numero crescente de domande d’iscrizione. Oggi abbiamo un totale di 460 persone, di cui 12 uomini.

Questa fa vedere la volontà delle donne di apprendere per uscire dalle condizioni di umiliazione e sofferenze dove vivono spesso.

Siamo sicuri che questo Nostro Centro sarà di grande contributo per la trasformazione dei villaggi di Lago Munkamba.

Read More

Scuola Elementare della Missione Cattolica

Dopo le nostre prime visite alla località di Cité Lac Munkamba, ritenemmo fosse urgente occuparci anzitutto dell’educazione dei bambini, partendo dalla scuola della Missione. La scuola esistente da più di 50 anni, era però del tutto priva di aule; per tal motivo i bambini erano costretti a studiare all’aperto, sotto un tetto di paglia, e alle prime gocce di pioggia dovevano tornare presto a casa. Durante la stagione delle piogge piove tantissimo, e per questo motivo non c’è la possibilità di impartire diverse lezioni.

La scuola elementare è stata costruita in 3 fasi:

  1. Costruzione di un primo blocco di 6 classi finanziato esclusivamente dai benefattori dell’associazione VMI;
  2. Costruzione di un secondo blocco di 6 classi finanziato, parte dalla regione Friuli-Venezia-Giulia e parte dall’associazione VMI;
  3. Costruzione della direzione e segreteria finanziate dall’associazione VMI.

Hanno partecipato concretamente alla costruzione della scuola anche diversi volontari venuti dall’Italia, offrendo la loro esperienza ai lavoratori locali.

Nella prima scuola i bambini erano seduti a terra per seguire le lezioni. Nella nuova scuola, al principio è stato lo stesso, però poi nel corso degli anni, grazie anche alla nostra scuola di falegnameria, tutti i bambini hanno la possibilità di seguire comodamente le lezioni stando seduti nei banchi.

Con l’aumento del numero delle classi abbiamo anche un numero inferiore di bambini per ogni aula, con la speranza, in un prossimo futuro, di aggiungerne altre 6 da destinare per le scuole elementari.

Con la costruzione di queste 12 aule, abbiamo guadagnato diverse ore, che si perdevano a causa delle intemperie, anche se resta ancora molto da fare. Attualmente, l’obiettivo che ci siamo prefissati di raggiungere, è quello di migliorare la qualità dell’insegnamento. Questo impegno è portato avanti dai nostri volontari e dagli interventi di alcuni specialisti locali.

A Munkamba non hanno televisione e solo pochi fortunati hanno la possibilità di avere una radio, che tra l’altro funziona di rado.

Una biblioteca, anche se carente, è già disponibile presso la scuola per permettere ai bambini di leggere.

Speriamo presto anche di avere una buona connessione Internet per aiutare questi bambini a vedere le realtà presenti in altre parti del mondo.

Read More

Scuola professionale di Falegnameria

I ragazzi che finiscono la scuola elementare a Munkamba devono, se ne hanno la possibilità, proseguire gli studi secondari proprio a Munkamba, dove il numero è molto limitato oppure emigrare nelle città, ma le condizioni non sono affatto semplici per loro.

Quasi tutte le famiglie di Munkamba vivono solo di prodotti di agricoltura; e tutto ciò che producono serve unicamente per il sostentamento della famiglia. Raramente, riescono a vendere una piccola parte dei loro prodotti per ottenere del denaro per altre necessità, e questo rende quasi impossibile pensare di mandare un figlio a studiare in altre città.

La maggior parte dei ragazzi che finiscono la scuola elementare si dedica al lavoro dei campi come i loro genitori, senza una valida prospettiva di migliorare la propria condizione di vita.

VMI ha progettato di cominciare a variare il modo di vivere di questa popolazione offrendo la possibilità di apprendimento di mestieri. Come primo mestiere si è pensato a quello della falegnameria. Questa scelta è stata possibile grazie alla determinazione di una benefattrice del Piemonte che ha voluto, in memoria del marito defunto, far insegnare il mestiere del marito che era appunto un esperto falegname.

  • La Signora ha costruito la struttura che ospita la scuola di falegnameria con un capannone e delle classi;
  • CNA impresa sensibile, ha dotato invece la scuola di un generatore elettrico ibrido: gasolio e olio vegetale, con materiale didattico;
  • VMI con altri benefattori ha dotato la scuola dei macchinari necessari.

Alla fine del prossimo anno scolastico avremo i primi falegnami formati nella missione di Munkamba.

Ora tocca a VMI organizzare il lavoro almeno per alcuni di loro. L’idea è quella di creare una cooperativa, per poi produrre mobili per clienti locali e delle città vicine.

Read More

Produzione artigianale di Sapone

Questo progetto: “Produzione di sapone” è stato pensato per impegnare le donne e le ragazze madri, al  fine di produrre un sapone da rivendere alla popolazione locale di Munkamba, che potrà in questo modo comprarlo ad un basso costo.

Il progetto mira in particolare ad aiutare le donne e le ragazze in condizioni di fragilità, fornendo loro un lavoro che le renda altresì indipendenti.

Queste donne partecipano allo sviluppo del proprio territorio e quello dei paesi vicini comprando l’olio per la produzione e la successiva vendita del sapone, utile a tutti.

L’impatto diretto di questa attività è soprattutto il sollievo che è dato a tante persone collegate alle donne del progetto, difatti, ad ogni persona che partecipa al progetto sono collegate almeno 5 beneficiarie, se non di più.

Read More

C.A.M.

Centro di Accoglienza Missionaria

Il primo obiettivo prefissato dall’associazione VMI a Munkamba fu quello di costruire un Centro di Accoglienza per i volontari che sarebbero intervenuti nei progetti di Munkamba.

Difatti i primi anni i volontari hanno abitato nelle capanne come gli abitanti di Munkamba. In seguito, trovammo la generosità dell’ambasciatore Jonas Munkamba, che cedette all’associazione il suo albergo, quasi completamente distrutto dall’esercito di Kabila e dai vandali.

Quindi il nostro primo progetto realizzato è stato proprio quello di sistemare e rendere idoneo questo albergo, per poi destinarlo a centro di accoglienza missionaria (CAM).

Questo Centro si sviluppa su un’area di 4 ettari, composto da diverse strutture, delle quali, alcune vengono destinate come alloggio, bar e ristorante, mentre altre vengono utilizzate per le attività del progetto di sviluppo della località di Lago Munkamba.

Il Centro ospita principalmente i volontari che intervengono a Munkamba per il progetto, ma anche missionari di transito che necessitano di un alloggio temporaneo. Il posizionamento del CAM al lago si presta molto bene anche come luogo di villeggiatura.

Read More

Visita di Mons. Bernard Kasanda a Munkamba

Domenica 22 novembre, il vescovo Bernard Kasanda ha visitato la nostra crescente missione a Munkamba.

La mattina il Vescovo ha presieduto la celebrazione eucaristica durante la quale ha battezzato alcuni fedeli della nostra comunità Parrocchiale: Notre Dame du Lac.

Dopo una giornata passata al CAM (Centro di Accoglienza Missionaria), ha visitato la scuola elementare, la scuola professionale di falegnameria, l’ospedale e l’asilo nido.

Il vescovo non ha nascosto la sua gioia nel vedere le opere che si realizzano per dare sollievo alla poverissima località di lago Munkamba.

Read More